Home > Newsroom > Componenti elettronici e dispositivi elettronici

Componenti elettronici e dispositivi elettronici

04/01/2019

Componenti elettronici e dispositivi elettronici

Componente elettronico:


I componenti elettronici si riferiscono a prodotti finiti che non cambiano la composizione molecolare durante la produzione e la lavorazione in fabbrica. I componenti elettronici comunemente utilizzati sono: resistori, induttori, condensatori, potenziometri, trasformatori, ecc. In termini di metodi di installazione, possono essere suddivisi in due tipi: installazione tradizionale (nota anche come installazione passante o DIP) e installazione in superficie (anche noto come SMT). O SMD). Poiché non genera elettroni, non ha controllo e trasformazione in tensione e corrente, quindi è anche chiamato dispositivo passivo. In base ai criteri di classificazione, i componenti elettronici possono essere suddivisi in 11 categorie.

Dispositivo elettronico:


Si riferisce al prodotto finito che cambia la struttura molecolare durante la produzione e la lavorazione in fabbrica. Ad esempio, transistor, tubi, circuiti integrati. Poiché è in grado di generare elettroni, controllare e modificare la tensione (corrente, commutazione, rettificazione, rilevamento, oscillazione e modulazione, ecc.), È anche chiamato dispositivo attivo. Secondo lo standard di classificazione, i dispositivi elettronici possono essere suddivisi in 12 categorie, che possono essere riassunti in due parti: dispositivi elettronici a vuoto e dispositivi a semiconduttore.

La differenza tra componenti elettronici e dispositivi elettronici:


1. La composizione è diversa, il componente elettronico è un corpo singolo non rimovibile e il dispositivo elettronico è una combinazione che può essere suddivisa in più componenti.
2. La funzione è diversa, il componente elettronico ha una singola funzione e non funziona, come un resistore, il dispositivo elettronico ha una funzione integrata e deve essere alimentato, come un chip.